Fagioli tondini del Purgatorio

5.00

Fagioli tondini del Purgatorio, senza ammollo e con tempi di cottura brevi. Raccolti e selezionati a mano, indicati per tutte le ricette.

Disponibile

Descrizione

Fagioli tondini del Purgatorio

I fagioli tondini del Purgatorio dell’Azienda Agricola Perle della Tuscia sono un prodotto tipico. Il territorio è quello dell’Alta Tuscia Viterbese. Si chiamano così perché il nome deriva dalla tradizione del Pranzo del Purgatorio. Questa tradizione si rinnova ogni anno a Gradoli (VT) nel mercoledì delle Ceneri. Il fagiolo del Purgatorio  raggiunge un’altezza media di 38 cm. La foglia ha forma ovata e colore verde chiaro. Il fiore è di colore bianco. L’infiorescenza è a grappolo e l’impollinazione autogama. Il frutto è un baccello di colore marrone e di medie dimensioni. Esso contiene i fagioli.

L’Azienda Agricola Perle della Tuscia

L’Azienda Agricola Perle della Tuscia produce e commercializza prodotti dell’Alta Tuscia Viterbese. Come i fagioli tondini del Purgatorio. Qui il paesaggio si caratterizza per i piccoli borghi, le colline verdeggianti e una natura incontaminata. In questo contesto si sviluppa la produzione agroalimentare che si sposa con antichi sapori e ricette. Prodotti di alta qualità, che esprimono a pieno il territorio e ne rappresentano le eccellenze. Raccolti, selezionati e preparati con cura nel rispetto delle tradizioni e dei metodi di raccolta artigianali. I prodotti che arrivano sulle tavole dei consumatori sono sicuri e con ottime proprietà organolettiche. Versatili e adatti per tutte le ricette. La gamma include patate, zuppe, legumi, come i fagioli tondini del Purgatorio, cereali e la linea dei Subito Pronti, tra cui la crema di fagioli tondini del Purgatorio di Gradoli. L’azienda produce anche una linea biologica oltre ad una linea vegana, completa di certificazione Vegan Ok.

Il legume fagiolo tondino del Purgatorio

Il fagiolo tondino del Purgatorio è un legume tipico dell’Alta Tuscia Viterbese. E’ un fagiolo piccolo, rotondo, di colore chiaro e con buccia sottile. Simile al fagiolo cannellino ma più delicato. Viene coltivato su terreni di origine vulcanica ed è conosciuto per il suo breve tempo di ammollo che è di un’ora, al massimo un’ora e mezza. Sembra che la coltivazione dei fagioli tondini del Purgatorio abbia origini lontane, verso la fine del XVI secolo. Essi erano la base dei pasti che venivano preparati durante un evento che si svolge ancora oggi nel Comune di Gradoli. Evento che serviva per raccogliere fondi e sostentamenti per le famiglie in difficoltà.

Abbinamenti dei fagioli tondini del Purgatorio

Sono quindi molteplici gli usi dei fagioli tondini del Purgatorio in cucina  In inverno si utilizzano classicamente per la preparazione di zuppe e minestre. E’ infatti famosissima la pasta e fagioli, piatto soddisfacente e corroborante, indispensabile per riscaldare le serate invernali. Si possono anche aggiungere a zuppe di verdura. Si utilizzano anche per preparare dei paté salati da spalmare sul pane. I fagioli tondini del Purgatorio possono essere utilizzati in tutte le ricette. Sono molto versatili e hanno tempi di cottura brevi.

Il fagiolo in Toscana

Perciò  sono davvero molte le ricette che vedono protagonisti i fagioli in Toscana. Dai primi piatti a base di zuppe, l’acquacotta, la ribollita, i crostoni coi fagioli e il lardo. Per non parlare dei fagioli al fiasco e dei famosi fagioli all’uccelletto, arricchiti o meno dalla salsiccia. Sembra che i fagioli siano comparsi in Italia già dai tempi dei Romani. In antichità non erano però molto considerati a tavola. Generalmente, almeno fino al 1800, i fagioli erano considerati cibo per le classi più povere.

Informazioni aggiuntive

Peso0.480 kg
Confezione

400 g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp