Farina di grano Senatore Cappelli

3.50

Farina di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra, ottima per la preparazione di pane e pasta fresca.

Esaurito

Descrizione

Farina di grano Senatore Cappelli

La farina di grano Senatore Cappelli dell’azienda Sassi Neri è il frutto della lavorazione di questo grano duro antico, sul Monte Amiata. Il grano duro prodotto dall’azienda viene macinato a pietra e diventa farina. Si caratterizza per l’irregolarità della sua granulometria. Le farina macinate a pietra sono nutrienti ed equilibrate. Viene infatti macinato l’intero chicco, conservando sia il germe del grano che la crusca. Questa farina è apprezzata per le sue proprietà organolettiche ed è indicata per la preparazione di pane e pasta.

L’azienda Sassi Neri

L’azienda Sassi Neri è una piccola azienda agricola del Monte Amiata, a conduzione familiare. Un’azienda in cui il rispetto della terra e dei valori che la legano all’uomo sono centrali nella produzione. Si coltivano qui cereali come farro, orzo, grani antichi, e poi legumi ma anche miele millefiori. Aspettando che la terra dia i propri frutti, senza forzare i tempi, con amore.

Il grano duro Senatore Cappelli

Il Senatore Cappelli è un cultivar di grano duro italiano, elaborata agli inizi del 1900 dal genetista Nazzareno Strampelli. Ebbe come caratteristica principale quella di aumentare la resa per ettaro di questo importante cereale. Questa varietà di frumento oggi viene apprezzata particolarmente in agricoltura biologica, sia per farine utilizzate per la panificazione che per la produzione di pasta di semola di grano duro. La farina di grano Senatore Cappelli è una varietà profumata e ricca di proteine.

Abbinamenti

La farina di grano Senatore Cappelli è ormai ampiamente utilizzata nelle ricette. La sua lavorazione a partire dal grano duro ne mantiene le proprietà nutritive e consente di apprezzare sapori antichi, quasi dimenticati, che la raffinazione industriale elimina totalmente. Si sente in bocca il sapore del grano, deciso, che sa di natura e di cose buone. Il pane preparato con la farina di grano Senatore Cappelli ricorda il pane della nonna, cotto con cura nel forno a legna, che poche persone hanno avuto la fortuna di assaggiare. Per non parlare della pasta fresca, le tagliatelle e i pici. Impastata da mani sapienti che raccolgono e coccolano la farina assieme alla semplice acqua o con aggiunta di uova fresche.

La farina di grano Senatore Cappelli in Toscana

La farina di grano Senatore Cappelli è piuttosto diffusa attualmente in Toscana. Questo grano duro viene infatti ampiamente coltivato in questa regione. Dopo un abbandono nella sua coltivazione, è stato riscoperto a partire dagli anni 80. Molte aziende e poderi si sono specializzati nella macinazione di grani antichi. Le farine e le semole che si ottengono si utilizzano molto nella cucina toscana, in particolare per la preparazione di vari formati di pasta fresca e secca. Chi non conosce i pici toscani? Oppure le tagliatelle? Con il grano Senatore Cappelli la pasta assume un aspetto rustico e prende un sapore deciso, che accompagna e cattura il sugo, come il ragù di cinghiale Fattammano.

La ricetta

I pici. Avete mai provato a appiciare? Fate così. Fate una fontana di farina di grano Senatore Cappelli sulla spianatoia, aggiungete acqua poco per volta e del sale e iniziate a impastare. Una volta formato l’impasto, lasciatelo riposare per mezz’ora. Tagliatelo in forma di strisce e iniziare a premere ogni striscia sul piano di lavoro col palmo della mano. I pici dovranno essere lunghi ma non troppo sottili. Divertitevi in famiglia!

 

Informazioni aggiuntive

Peso1.010 kg
Peso netto

1 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp