Gigli di farro biologico dicocco

5.90

Gigli di farro dicocco coltivato in Toscana, ricca di fibre. Con farine macinate e lavorate in Toscana in un pastificio artigianale.

Esaurito

Descrizione

Gigli di farro biologico dicocco

I gigli di farro biologico dicocco, sono ricchi di fibre e hanno un tenore calorico inferiore a quello della pasta di grano duro. Sono caratterizzati da un sapore delicato e una consistenza farinosa che si adatta anche ai sughi a base di verdura e vegani. Questi gigli di farro vengono prodotti con farro biologico prodotto e macinato in Toscana, infine vengono lavorati in un piccolo pastificio tradizionale.

L’azienda Sassi Neri

L’azienda Sassi Neri è una piccola azienda agricola del Monte Amiata, a conduzione familiare. Un’azienda in cui il rispetto della terra e dei valori che la legano all’uomo sono centrali nella produzione. Si coltivano qui cereali come farro, orzo, grani antichi, e poi legumi ma anche miele millefiori. Aspettando che la terra dia i propri frutti, senza forzare i tempi, con amore.

Il farro dicocco

Il farro è la varietà più antica di cereale coltivato in Toscana. Si adatta a terreni poveri, è rustico, e si presta facilmente ad un’agricoltura biologica. E’ un alimento equilibrato in ogni componente e ricco di nutrienti e sali minerali

Le caratteristiche del farro dicoccum sono simili a quelle del grano duro. Rispetto al grano duro, il chicco del farro dicocco presenta minori quantità di glutine e contiene più sali minerali. Inoltre, il farro ha una struttura dell’amido diversa rispetto al grano che ne rallenta la digestione, e diminuisce l’indice glicemico.

Abbinamenti dei gigli di farro biologico dicocco

I gigli di farro biologico dicocco sono un formato duttile e gradito a grandi e piccini. Potete provarli in abbinamento con la salsa dei piccoli Fatt’ammano , oppure adoperarli per un’ottima insalata di pasta estiva. Condirli con un filo d’olio, basilico e pomodoro crudo appena spellato, aggiungendo del pecorino toscano. Ma potreste abbinarli anche ad una buona zuppa invernale, con cavolo nero, oppure con ceci o fagioli.

La semplicità della forma e la morbidezza del sapore li rendono davvero adatti a qualunque ricetta. Ottenuti da farro coltivato in Toscana con agricoltura biologica sono una garanzia di salubrità oltre che di gusto!

La pasta in Toscana

La pasta in Toscana è tradizionalmente pasta all’uovo, quella della domenica insomma. Tagliatelle, pappardelle, tortelli maremmani, senza dimenticare anche i formati vegani, come i pici e gli gnocchi di patate. Negli ultimi anni, grazie al lavoro attento di piccole aziende agricole, che producono cereali e li lavorano, questo panorama gastronomico si è arricchito notevolmente.

E così stanno nascendo tanti piccoli pastifici che lavorano spesso cereali integrali, che preservano il germe di grano, e le caratteristiche nutrizionali e organolettiche della pasta. Questi gigli di farro biologico dicocco ne sono uno splendido esempio. Buonissimi, saporiti e sani!

La ricetta: i gigli di farro biologico dicocco con il cavolo nero

Vi suggeriamo questa semplicissima ricetta a base di cavolo nero. Prendete alcune foglie di cavolo nero, e gettatele in acqua bollente per pochi secondi. Poi fate un soffritto con olio extravergine toscano, aglione della Val di Chiana e poco peperoncino e un’ acciuga priva di lisca. Aggiungete il cavolo ridotto a striscione e la pasta precedentemente cotta e lasciata al dente. Aggiungete un ramaiolo d’acqua di cottura a esaltate fino ad ultimare. Vi leccherete i baffi! Un segreto? In Toscana ci aggiungiamo le briciole di pane tostate, e se volete esagerare anche del pomodoro secco!

Informazioni aggiuntive

Peso0.510 kg
Confezione

500 gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp