Pappardelle biologiche di grani antichi

5.50

Pappardelle biologhe di grani antichi coltivati dalla Fattoria Il Torrione, una pasta porosa e ruvida che avvolge tutti i tipi di sugo.

Disponibile

Descrizione

Pappardelle biologiche di grani antichi

Le pappardelle biologiche di grani antichi della fattoria Il Torrione sono un prodotto buonissimo. Ottenute a partire da una miscela di semolato di grano duro di varietà antiche, coltivato e lavorato dall’azienda agricola, secondo agricoltura biologica. Con una consistenza ed un gusto rustico, autentico, queste pappardelle sono ruvide e porose. Trattengono quindi molto bene i condimenti e si lasciano avvolgere dal sugo, per un sapore unico. Buonissime con i ragù di carne, anche di selvaggina, sia in rosso che in bianco.

La fattoria Il Torrione

La fattoria Il Torrione è un’azienda agricola biologica e ecosostenibile. Si trova nella Maremma Toscana, in una zona termale famosa e molto frequentata. La struttura è situata in una regione pianeggiante e immersa nella natura. Possiede anche un agriturismo biologico, dove ci si può rilassare e gustare i prodotti dell’azienda. Attenzione e cura sono le prerogative di Andrea, fondatore e proprietario dell’azienda. Potete trovare vino, olio extravergine di oliva, farine, pasta di grano duro, come le pappardelle biologiche di grano duro, e di farro, cereali da colazione e confetture fatte in casa.

Il grano duro e le varietà antiche nella preparazione delle pappardelle biologiche di grano duro

Le varietà di grano antico di cui si ha testimonianza in Italia sono molte. In Toscana il grano antico più coltivato è sicuramente il Senatore Cappelli. Negli ultimi anni è stata messa in atto la riscoperta di questi tipi di grano e attualmente sono piuttosto diffusi ed utilizzati. In una regione come la Toscana in cui la pasta fatta in casa è protagonista della tavola, molto spesso tra i suoi ingredienti troviamo grani duri antichi. Le pappardelle biologiche di grani antichi ne sono un esempio. Le farine da essi ottenute si prestano bene all’impasto con acqua e il risultato è una pasta resistente ed elastica, che può anche essere essiccata e conservata a lungo. Il grano duro di varietà antiche ha inoltre un contenuto in glutine inferiore.

Le pappardelle in Toscana

Quando si dice pappardella in Toscana si pensa ad una pasta lunga, ruvida e larga, più o meno spessa. Corposa e appagante, la pappardella si trova sempre nei menù delle trattorie. Assieme alle tagliatelle e ai pici, costituiscono infatti il tris di paste tipiche della regione. Generalmente le pappardelle sono condite con ragù di selvaggina, come di lepre o di cinghiale, con aggiunta di pomodoro o in bianco, odori da soffritto ed erbe aromatiche.

Abbinamenti

Così come per i pici, anche per le pappardelle è difficile suggerire un condimento particolare. Stanno bene con tutto. Se avete la fortuna di aver trovato dei funghi, cuoceteli in padella con aglio e prezzemolo e tuffateci dentro le pappardelle biologiche di grano duro. Per chi preferisce la carne potete sbizzarrirvi. Cinghiale, lepre e capriolo. Preparate un bel sugo rustico con queste carni. Se amate i sapori più delicati, scegliete un ragù di carne di manzo classico oppure di coniglio.

La ricetta

Pappardelle al ragù bianco di maiale. Fate scaldare in padella un po’ di olio in cui avrete messo dei semi finocchio e cipolla, sedano e carote tagliati finemente. Mettete anche due foglie di alloro. Aggiungete la carne macinata di maiale e fate rosolare. Sfumate con del vino bianco, fate evaporare l’alcol e aggiungete due salsicce sbriciolate finemente. Ultimate la cottura del ragù e cuocete la pappardelle biologiche di grani antichi in acqua bollente. Scolatele e trasferitele nel sugo, mescolate bene e servite con una spolverata di pecorino toscano.

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso0.500 kg
Confezione

500 gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp