Lampredotto in umido

8.50

Lampredotto in umido, antica ricetta toscana. Un piatto pronto, che stupirà anche i palati più esigenti. Con olio extravergine toscano.

Esaurito

Descrizione

Il lampredotto in umido

Il lampredotto in umido è l’alternativa casalinga al panino da strada. Cucinato come la trippa, del resto sempre stomaco è, ma più veloce da preparare. Si mangia col pane sciocco, come un normale umido, ma ci si possono preparare anche ottimi crostini, aggiungendo un poco di prezzemolo tritato.

 

Il lampredotto di Fatt’ammano

Il lampredotto in umido di Fatt’ammano è una classica specialità toscana. Consumato più frequentemente in bianco, con la salsa verde, questo speciale quinto quarto viene mangiato anche con il pomodoro. Il lampredotto di Fatt’ammano è una garanzia di qualità, solo olio extravergine d’oliva toscano, cipolle locali, pancetta tirata toscana e pomodori italiani. Insomma come lo fareste a casa vostra ma già pronto da gustare! Leggermente piccante può essere un secondo, ma potete usarlo anche sul pane raffermo tostato, accanto al patè di fegatini di pollo, per fare ottimi crostini di pane. Perfetto dunque come aperitivo, o come antipasto.

 

 Il quinto quarto in Toscana

Il lampredotto, come tutto il  quinto quarto fa parte della tradizione gastronomica italiana e la Toscana non fa eccezione. In tutta la regione sono tante le ricette che si fanno. partire da quelli che vengono definiti tagli minori. E non solo del vitellone. Del maiale non si butta via niente, si è soliti dire, e infatti come dimenticare la schiaccia coi riccioli (o ciccioli) tipica della Pasqua. O le castagnole di carnevale cotte nello strutto, o i fegatelli e regina dei salumi toscani la soppressata. Fatta con tutti gli scarti del maiale (cotenne, testa, zampucci) e abilitata con la cannella e la buccia di arancia.

Ma anche il pollo, in Toscana ha il suo quinto quarto, e così la gastronomia di questa nobile regione si è inventata il patè di fegatini, con i fegati, i cuori e gli stomaci del pollo. In toscana se è festa, in tavola ci sono i fegatini. Ma anche l’agnello, con le animelle o i budellini essiccati. E poi c’è il vitellone, milza, trippa (rete e centopelli) e lampredotto (gala e spannocchia). La trippa in Toscana è così importante che si declina, non sono genericamente “le trippe”, si sceglie il taglio. Centopelli, rete, lampredotto… Ogni zona ha la sua ricetta, in umido, in bianco, coi fagioli, col sugo, senza. In Toscana con la trippa non si scherza. Solo per una cosa siamo tutti d’accordo: si mangia col pane!

 

Il lampredotto  in Toscana

Non è possibile passeggiare per Firenze e non vedere un trippaio, il classico baracchino con qualche sgabello davanti in cui si mangia lo street food fiorentino per eccellenza: il panino col lampredotto. Bagnato nel brodo di cottura, accompagnato con la classica salsa verde e innaffiato da un bicchiere di Chianti. Questa specialità vale un viaggio, e merita la vostra attenzione al pari degli…Uffizi!

Ricetta

Lampredotto in umido. Per fare questo lampredotto in umido, vi  serviranno: 800 gr di lampredotto, 1 carota, 2 cipolle rosse (meglio se della Selva), 4 costole di sedano, un mazzetto di prezzemolo, qualche foglia di alloro, un bicchiere di vino bianco, 1 barattolo di pomodori pelati, olio extravergine toscano, pancetta tesa, peperoncino e sale secondo il gusto.

Cominciate lavando bene il lampredotto e mettetelo a bollire con qualche grano di pepe per circa 15 minuti. Continuate facendo un trito con carota, cipolle, prezzemolo e sedano, tagliate la pancetta a dadini piccoli piccoli e mette a soffriggere con mezzo bicchiere di olio. Aggiungete il peperoncino e l’alloro. Nel frattempo scolate il lampredotto e tagliatelo a listarelle, più o meno grandi secondo il vostro gusto, poi aggiungetele al soffritto. Dopo qualche minuto sfumate col vino bianco, e in fine aggiungete il pomodoro. Coprite con un po d’acqua, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere piano piano. A fine cottura le verdure dovranno essere quasi una crema e il lampredotto morbido.

Informazioni aggiuntive

Peso0.510 kg
Peso netto

320 gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp