Ribollita toscana

8.90

Ribollita toscana, classica zuppa di verdure a base di cavolo nero, patate e legumi. Piatto pronto, sano e saporito, senza conservanti.

Esaurito

Descrizione

La ribollita toscana

La Ribollita toscana è la zuppa di Firenze, in molti attribuiscono le origini al Medioevo, ma chi lo sa? Di fatto oggi ci mettiamo le patate che nel Medioevo non c’erano ancora in Europa. E dunque? Non si sa, l’unica cosa certa è che la ribollita si risalta in padella, si ricuoce…sennò che ribollita è?

La ribollita toscana di Fatt’ammano

La ribollita toscana di Fatt’ammano è una ricetta di famiglia. Di quelle che tramandano le nonne, quando ti insegnano a tenere il coltello in mano, a fare i primi tagli. Zuppa complessa, al contrario dell’acquacotta, e invernale, mentre l’acquacotta è estiva. Ci vuole il cavolo nero, dopo che ha preso il “ghiaccio” di Dicembre. Che così diventa più morbido e meno amaro.

La ribollita toscana nella storia

La ribollita toscana è il più resiliente di tutti i piatti circolari della cucina tipica toscana. Perché si fa una zuppa col pane raffermo e poi si riscalda! Si ricicla il riciclato,  e in questo gesto c’è tutto il rispetto del cibo, di chi l’ha prodotto, di chi ha coltivato per noi. Il più ecosostenibile degli atti, perché non si butta via niente, tanto meno quello che si mangia!

E’quasi impossibile rinvenire un momento specifico in cui in Toscana si è cominciato a preparare questo piatto. Di sicuro era in inverno, la differenza tra Ribollita toscana e una qualunque zuppa di pane e verdure sta nel cavolo nero. Cavolo nero e fagioli, possibilmente zolfini, sono questi gli ingredienti fondamentali di questa zuppa. Che la rendono unica e saporita. E poi l’olio extravergine toscano, con la quale viene ripassata in padella, sul fuoco vivo che manteca e insaporisce.

Le zuppe in Toscana

Sono davvero tante le zuppe toscane. Sarà perché abbiamo delle buone cipolle, sarà perché il pane sciocco si presta a diventar zuppa. Possiamo ricordare una delle più famose: la ribollita, oppure quella che abbiamo mangiato o cantato tutti, la pappa col pomodoro. Sta di fatto che fra le zuppe di cipolla ne possiamo sicuramente ricordare due. Una è l’Acquacotta toscana, e l’altra la zuppa di cipolle. Poi c’è la “zuppa” fredda, il nostro gazpacho, ovvero la panzanella, ma poi anche il crostino coi fagiolini. Insomma davvero in Toscana si può dire forte che se non è zuppa è pan bagnato!

Ricetta

La ribollita toscana: cominciate a prendere…uno o due giorni di tempo! Si perché per la ribollita si fa così, va preparata il giorno prima e poi la dovete, ricuocere! Allora, se vi siete armati di tempo e pazienza fate così, preparate un buon minestrone, con cavolo nero e fagioli abbondanti. Piano piano, iniziando dal soffritto, cipolla sedano, carota, poi aggiungete le patate a cubetti, e via via le verdure che cuociono più lentamente. Il cavolo nero e lasciate cuocere lentamente, da ultimo aggiungete i fagioli che avrete precedentemente lessato e continuate a cuocere. Dovete quasi far sciogliere le patate, aggiungete brodo di carne o di verdura a piacere. Poi scodellate tutto sul pane toscano raffermo. Adesso dovete lasciar riposare la ribollita toscana. Il giorno dopo prendete una padella di alluminio, versateci un pochino di olio extravergine e risaltate la zuppa del giorno avanti, pochi minuti. La vostra ribollita toscana è pronta, se ci aggiungete anche il pecorino è ancora più buona!

 

Informazioni aggiuntive

Peso0.536 kg
Peso netto

320 gr

Ingredienti

Carota, cipolla, sedano, cavolo nero, cavolo verza, spinaci, patate, fagioli borlotti, fagioli cannellini, zucca, sale, acqua.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Mandaci il tuo ordine!
Invia con WhatsApp